Chicco Allotta - Music Designer

Musica e arredamento

by Chicco 0 Comments

“Spendi migliaia di euro in architetti per arredare il tuo ristorante o locale in stile industrial per poi far girare una playlist di reggaeton”

Così recitava tempo fa un mio post su facebook che voleva essere uno sfogo dopo essere stato in un bar completamente arredato in stile urban o industriale e per tutto il tempo del mio cappuccino e brioche seduto al tavolino, quindi almeno una quindicina di minuti, ascoltando la musica non capivo se stavo a Roma o a Portorico.

Sinceramente non comprendo ancora come si possa tralasciare un particolare così importante: la musica di sottofondo in un determinato ambiente

Lo stile industriale è fatto di pezzi essenziali, di recupero, oggetti vintage e di mobilio dalle linee pulite. Le sedute possono essere delle panche in legno, o delle poltroncine in pelle, il bancone può essere rivestito in legno opaco o in ferro. Lo stile industriale non nasconde, mostra: Travi, tubi, mattoni. I metalli ferrosi sono chiaramente i più gettonati ma, per evitare di rendere gli ambienti freddi, anche il legno e il rame sono molto adatti. Adesso sinceramente in questi particolari che vi ho elencato qualcuno si immagina la spiaggia, le palme o una ragazza col perizoma che sculetta? Parole come cintura, muevelo, corazòn non destano qualcue sospetto?

Ora può sembrare che io ce l’abbia con questo genere musicale e visto il periodo potrei anche avere tutte le ragioni per ritenermi stufo di ascoltare l’ennesima hit estiva, quindi vi faccio un altro esempio di stile musicale associato ad uno stile di arredo.

Lo Shabby chic: Le decorazioni in shabby chic, come i vasi di fiori, le tovaglie, la tappezzeria, cornici dai colori pastello, specchi classici dalle cornici dorate e vetri antichi, composizioni di fiori secchi o potpourri per profumare i mobili e la sala. Anche piatti e bicchieri fanno parte, a loro modo, dell’arredamento quindi si gioca con i colori per vivacizzare la tavola apparecchiata. 

Non amo particolarmente questo stile o forse lo apprezzerò quando comprerò una casa in Provenza, ma un locale in shabby-style me lo spiega qualcuno che attinenza ha con la deep house? Proprio così, dietro il bancone del bar c’era un simpatico ragazzo che smanettava con l’ipad collegato a youtube e si ascoltava un dj set della Boiler Room.

E’ bello avere idee innovative e gusti di ogni genere, ma se scegliete uno stile per la vostra attività commerciale oltre ad affidarvi ad un buon architetto affidatevi anche ad un consulente musicale, se proprio non ci arrivate con il vostro intelletto. 

Leave a reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>